DON RICCARDO BENETTI viene ordinato prete

SABATO 28 MAGGIO 2022

alle ore 16.00 in Cattedrale a Padova sarà ordinato prete il nostro don Riccardo.

DOMENICA 29 MAGGIO 2022

ore 9.30 accoglienza di don Riccardo sul sagrato della chiesa

ore 10.00 celebrazione della Prima Messa

subito dopo l’omaggio della Super Sonic Band di Tombelle e in centro Parrocchiale il pranzo comunitario.

E’ un dono per la nostra comunità cristiana di avere un prete novello.

Ecco come don Riccardo racconta la sua vita

Sono nato il 14 marzo del 1997 a Padova.

Provengo da una famiglia formata da quattro persone, io, mia sorella Sara, mia mamma Chiara e mio papà Damiano. Da sempre ho vissuto presso la parrocchia della Beata Vergine del Perpetuo Soccorso di Tombelle, nella quale ho ricevuto il battesimo il 15 giugno del 1997 e successivamente la cresima il 6 marzo del 2011.

La mia storia vocazionale nasce in modo molto semplice nell’estate della seconda media nella mia comunità. Ho iniziato a fare il chierichetto con don Lorenzo Zonta, e questo mi ha avvicinato alla figura del sacerdote. Momento fondamentale è stato l’arrivo di don Fabio Fioraso nominato parroco della comunità, che tramite varie proposte mi ha fatto conoscere la realtà del Seminario Minore. Alla fine dell’estate della seconda media infatti ho deciso di entrare in questa comunità. Entrato così affascinato dall’ambiente ho trovato un posto dove coltivare la mia fede e pormi domande sul mio futuro.

Un cammino che nel giungo del 2016 mi ha portato ad entrare in Seminario Maggiore. In questo luogo ho potuto confrontarmi a pieno con la figura del sacerdote, nell’esperienza di comunità e in parrocchia.

Ho avuto la fortuna di fare servizio il fine settimana in diverse parrocchie. I primi due anni ho prestato servizio a Saccolongo, assieme a don Paolo Marzellan, successivamente sono passato a Torreglia dove ho incontrato le figure di don Franco Marin e don Giulio Osto, e infine sono arrivato nell’Unità Pastorale dell’Arcella, formata da tre parrocchie San Bellino, San Filippo e Santissima Trinità, prima con don Marco Galletti e don Gilberto Ferrara e successivamente con don Marco Galletti e don Marco Bertin.

Alla fine di questi anni di Seminario Minore e Maggiore, compiendo un cammino di discernimento e di confronto il 30 ottobre sono stato ordinato diacono e il 28 maggio sarò ordinato presbitero per la Chiesa di Padova.

Un messaggio mi piacerebbe che con la mia ordinazione passasse:

La scelta del presbiterato oggi potrebbe sembrare una scelta fuori dal comune. Forse potrebbe esserlo, ma la cosa che sento più viva per me è sottolineare che questo passo è fatto con e nel Signore. Per Lui vale donare la nostra fragile e limitata vita, con Lui vale la pena mettersi in gioco che sia nel presbiterato o che sia nel matrimonio… Solo in Lui possiamo trovare la vera felicità.

La vita nel Signore è bella, la vita nella Chiesa è piena“.